Salta al contenuto principale

Apple Pay arriva in Italia

Apple Pay sarà presto disponibile anche in Italia. 

La conferma arriva direttamente da Apple che sul sito ufficiale ha reso note le modalità di funzionamento del servizio e le banche aderenti.
Apple Pay è il servizio di pagamenti mobile di Apple che punta tutto su sicurezza e privacy. Basterà aggiungere una carta di credito supportata nell’applicazione  e avvicinare l’iPhone o l’Apple Watch al POS compatibile con i pagamenti contactless. L’autorizzazione avverrà grazie alla lettura dell’impronta digitale su Touch ID. 

 

Il punto forte di Apple Pay è la sicurezza dei pagamenti. Infatti, quando si utilizzerà una carta di credito o di debito i numeri reali della carta non verranno memorizzati né sul dispositivo, né sui server della società. Verrà assegnato alla carta un codice univoco che resterà crittografato e memorizzato in maniera sicura nel chip Secure Element e ogni transazione verrà autorizzata attraverso un codice di sicurezza dinamico utilizzabile una sola volta per ciascuna transazione.

 

Apple Pay sarà inizialmente compatibile con carte di credito Visa e MasterCard, nonché con i circuiti bancari di UniCredit, CarreFour Banca e Boon

 

Lanciato poco più di due anni fa negli Stati Uniti, Apple Pay è oggi disponibile in Australia, Canada, Cina, Francia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Regno Unito, Russia, Singapore, Spagna e Svizzera. E oltre che in Italia è previsto il lancio anche in Belgio e in Germania.