Perché aprire un blog aziendale
e che vantaggi apporta?

Perché aprire un blog aziendale e che vantaggi apporta?

Un blog aziendale è uno spazio comunicativo in cui il gestore (una figura all’interno dell’azienda o una web agency, se la gestione è esterna all’azienda) pubblica articoli, come una sorta di diario online o testata giornalistica aziendale. 

Qual è l’obiettivo di un blog aziendale?

L’obiettivo è spingere i lettori a compiere un’azione a seguito della lettura. Questa azione può essere, ad esempio, fare un acquisto o lasciare i propri dati di contatto.

 

Ma non solo. Anche aumentare la brand awareness dell’azienda, far trasparire i valori aziendali tramite una comunicazione trasparente e naturale e tenere aggiornati i lettori fidelizzati, clienti, stakeholder su eventi, conferenze o altri appuntamenti interessanti che riguardano la vita dell’azienda. Insomma, un’occasione unica per mostrare il lato umano dell’azienda e veicolare valori che rendono l’azienda unica e riconoscibile.

Essendo lo spazio del blog di proprietà dell’azienda, il blog stesso rende l’azienda più autorevole e con voce in capitolo nel suo settore.

 

Infine, il blog aziendale può essere utilizzato per creare una comunità attiva di clienti e followers interessati agli argomenti di cui si parla. Il blog può infatti incentivare i lettori a interagire con il brand aziendale, creando un dialogo costante e costruttivo con il pubblico, che porta engagement e traffico al sito.

Come deve essere un blog aziendale per funzionare?

Perché aprire un blog aziendale e che vantaggi apporta?

Il blog aziendale deve avere continuità temporale, quindi esser pubblicato con una certa regolarità, risultare mobile e desktop responsive, esser redatto con un linguaggio scorrevole e al contempo che riprenda il tone of voice aziendale, tecnico o meno, in base al settore di appartenenza.

 

Quando il design e la struttura del blog vengono sviluppati per facilitare la vita del lettore (ossia fargli trovare quello che cerca in modo semplice e veloce), tutti gli sforzi fatti per generare traffico e creare contenuti si traducono in risultati.

Occorre sempre porsi nella mente del lettore e del fruitore degli articoli e capire cosa potrebbe interessargli, perché e come trasmetterlo.

Come individuare temi e competenze per redigere il blog?

Perché aprire un blog aziendale e che vantaggi apporta

I temi possono riguardare eventi, rassegne, fiere o altri appuntamenti stagionali importanti per il settore aziendale, oppure insight aziendali, “pillole” di conoscenza che l’azienda ha accumulato nel corso del tempo e che intende trasmettere tramite gli articoli.

 

Le principali competenze per pianificare e sviluppare un piano editoriale riguardano da un lato la capacità di scrittura e dall’altro il lato SEO, ossia elementi di scrittura creativa e altri più relativi al marketing.

Sembrerebbe naturale pensare che la conoscenza profonda del settore aziendale sia una caratteristica imprescindibile, mentre in realtà si tratta di un surplus.

 

Spesso succede che molti gestori di blog aziendali trasmettono conoscenza e passione tramite il contenuto degli articoli, ma non riescono a emergere nel web perché il contenuto non è scritto in ottica SEO, oppure perchè non pubblicano sfruttando i trend stagionali.

 

Il contenuto è naturalmente importante,  ma lo è anche il design, lo stile di scrittura, le competenze di digital marketing e la pianificazione strategica a priori.

Alcuni consigli in qualità di web agency: empatia e strategia

Negli anni di attività di web agency, abbiamo compreso che il blog funziona quando i contenuti forniscono risposte che non si trovano online. 

 

In questo modo, si va a colmare un “vuoto informativo” e la nicchia di utenti che ricercherà tale argomento rappresenterà il target del blog. Si ottiene quindi traffico qualificato, ossia utenti davvero interessati a ciò che leggono, e questi ricorderanno il blog (e di conseguenza quel brand o azienda) come autorevole, significativo e rilevante.

 

Da questo momento, il lettore e fruitore del blog avrà piacere a informarsi altre volte tramite di esso e se dovrà effettuare acquisti, potrà considerare quell’azienda come valida e competente.

In sostanza, il blog serve ad attrarre persone e traffico, “autonomamente”, in maniera spontanea. Questo concetto è alla base dell’inbound marketing.

 

L’inbound marketing rappresenta l’esatto contrario di quello che accade quando veniamo rincorsi da messaggi insistenti, di direct e push marketing, con contenuti di scarso valore e che non abbiamo scelto di ricevere, dai quali scappiamo infastiditi.

Insomma, un blog per funzionare e spianare la strada agli obiettivi aziendali prefissati, deve essere redatto entrando in connessione con il lettore, attraverso lo studio delle keywords principali e correlate, mostrando empatia e strategia.

Se vuoi gestire in maniera strategica il tuo blog aziendale, contattaci tramite il form qui sotto per scegliere assieme a te le migliori soluzioni per la tua azienda.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo sui Social

Richiedi l'analisi del tuo sito web

Prenota l'appuntamento GRATUITO con il nostro Digital Marketing Specialist