Differenza tra SEO e SEM: cosa serve al tuo sito internet?

Differenza tra SEO e SEM

Il panorama degli strumenti di web marketing per migliorare siti e e-commerce è ampio  e variegato. Alcuni strumenti possono essere intuitivi da usare, mentre altri richiedono esperienza nel settore di marketing e comunicazione o conoscenze informatiche.

Tra gli strumenti di più difficile comprensione e attuazione, ci sono i piani di marketing in ottica SEO e SEM.

 

Di quali strategie parliamo e come si differenziano tra loro?

 

Una è migliore dell’altra?

 

Qual è l’ideale, in base agli obiettivi del tuo sito?

 

Risponderemo a queste e ad altre domande in questo articolo.

Differenza tra SEO e SEM

Partiamo dalla differenza tra SEO  e SEM per poter valutare la scelta migliore.

SEO (Search Engine Optimization) è l’attività che punta all’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca. In sostanza, si tratta di attuare ogni azione necessaria affinché un sito web abbia la struttura e i contenuti di facile indicizzazione per i motori di ricerca. 

Differenza tra SEO e SEM

Semplificando, la SEO si dedica ai risultati organici dei motori di ricerca con l’obiettivo finale di far apparire una pagina web tra le prime posizioni per termini e parole chiave (keywords) inerenti e importanti per il sito stesso. Se vuoi approfondire l’argomento, questo articolo ne tratta ampiamente.

La SEM ha lo stesso identico obiettivo della SEO: ossia far apparire il sito nei primi risultati sponsorizzati di ricerca. I mezzi che usa sono, tuttavia, diversi. Le attività di SEM si avvalgono di pubblicità a pagamento (annunci pubblicitari, banner, proprio quelli di Google Ads).

L’attività della SEM include tutte le azioni che portano alla scelta delle parole chiave sulle quali investire il budget previsto.

Differenza tra SEO e SEM

Come vedi nella schermata, i risultati di ricerca che presentano la scritta “Annuncio”, sono risultati a pagamento, ossia a seguito di un’attività SEM.

Quindi, strategia SEO o SEM: qual è la più adatta al tuo caso?

L’argomento è vasto e possiamo discuterne assieme, una volta visitato il tuo sito e valutato il caso specifico con dati analitici, budget e obiettivi prefissati. 

Tuttavia, si possono considerare delle cose a priori, nella scelta della strategia più adatta al caso.

 

In primis, la scelta considera il budget a disposizione. Se questo è ridotto, probabilmente l’idea di investire in annunci a pagamento non rientra nella strategia d’azienda. 

 

Un’altra considerazione riguarda l’orizzonte temporale entro cui ci si aspetta di vedere i risultati. Se cerchi risultati visibili in breve tempo, la strategia SEM è più immediata da attuare e da far fruttare.

 

Con una strategia SEM catturi l’attenzione di utenti sottoponendo loro un messaggio particolarmente evidente al colpo d’occhio e al quale sono interessati, sulla base delle loro ricerche. La SEM si basa su una promozione rapida e diretta.

 

Con una strategia di SEO, invece, a parità di investimento avremo da subito un ritorno sull’ investimento (ROI) poco evidente, che però crescerà nel tempo, come una parabola ascendente. Va chiarito, inoltre, che la redditività del SEM cesserà una volta terminata la campagna di advertising, cioè i miei guadagni da quel momento in poi saranno assimilabili a 0. Mentre la redditività della strategia SEO, una volta terminata smetterà di crescere ma manterrà un livello costante anche al cessare delle operazioni. 

SEO O SEM

Semplificando si può dire che la strategia SEM aiuta il lancio di un prodotto, di un sito o di qualsiasi cosa che ha “fretta” di vedere risultati immediati. Il principale svantaggio delle strategie SEM è il costo d’investimento per la pubblicità a pagamento.

La strategia SEO è come un investimento a medio e lungo termine: non da un profitto immediato, ma è la soluzione che garantisce stabilità e un profitto più costante negli anni.

Decidere come sviluppare al meglio una strategia che includa la ricerca organica o quella a pagamento, o entrambe, è ovviamente una questione complessa. 

Costruire una solida base SEO richiede tempo, impegno ed esperienza, motivo per cui molte aziende esternalizzano questi sforzi a un’agenzia. 

Anche gestire campagne SEM è un lavoro da fare con attenzione e precisione, monitorando obiettivi e risultati e valutando il budget di giorno in giorno, in base a tendenze e altri fattori stagionali.

 

Se desideri saperne di più su come possiamo lavorare insieme per gestire al meglio il tuo sito e valutare la strategia adatta al tuo business, contattaci qui.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo sui Social

Richiedi l'analisi del tuo sito web

Prenota l'appuntamento GRATUITO con il nostro Digital Marketing Specialist